Pompei ed Ercolano: le città sorrette dalla bellezza del tempo

Sia Pompei che Ercolano sono città di origine Osca, successivamente passate sotto il dominio di diversi popoli. Pompei dopo la guerra sociale fu elevata al rango di colonia col nome di Cornelia Venera Pompeiana. Ercolano invece venne nominata municipium. Pompei: Nel 62 d.C. Pompei fu semidistrutta da un terremoto e mentre la ricostruzione era in corso, ilContinua a leggere “Pompei ed Ercolano: le città sorrette dalla bellezza del tempo”

Noi esseri umani, un granello di sabbia su una spiaggia interminabile

A volte la vita ci dimostra quanto siamo piccoli davanti alle circostanze che possono accadere. Pensate ad un uomo che ha una casa, una famiglia, degli affetti, e che dopo aver subito la forza devastante di un terremoto perde tutto. Siamo pronti a perdere ciò che abbiamo? Ci riferiamo non solo agli oggetti materiali, maContinua a leggere “Noi esseri umani, un granello di sabbia su una spiaggia interminabile”

La rubrica del borgo. Amatrice: non solo terremoto. Arte e gastronomia

Amatrice è uno splendido borgo in provincia di Rieti nel Lazio. Purtroppo il luogo è balzato agli occhi delle cronache per il terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2016, in quanto è stato uno dei comuni che ne ha subito maggiormente le conseguenze. Ma anche prima di tale episodio, Amatrice era nota perContinua a leggere “La rubrica del borgo. Amatrice: non solo terremoto. Arte e gastronomia”

Norcia: una perla nel cuore dell’Umbria

Norcia è un comune italiano di circa 4800 abitanti che si trova in provincia di Perugia, in Umbria. È  un luogo che conquista l’anima, infatti, non a caso, le sue mura di cinta disegnano un’evocativa forma a cuore. Si trova nel punto di congiunzione tra due realtà paesaggistiche assai diverse ma contigue: la Valnerina, ovvero ilContinua a leggere “Norcia: una perla nel cuore dell’Umbria”

Il barocco in Pillole. Noto e la sua cattedrale: la magia del Barocco siciliano

Noto è un piccolo gioiello del Barocco siciliano e il simbolo indiscutibile del “giardino di pietra”, come lo storico dell’arte Cesare Brandi chiamò la Noto del tardo- barocco siciliano, è sicuramente la Cattedrale di San Nicolò.  La Cattedrale di Noto venne sottratta al patrimonio artistico e monumentale d’Italia nel 1996, quando, per le conseguenze diContinua a leggere “Il barocco in Pillole. Noto e la sua cattedrale: la magia del Barocco siciliano”

Santa Maria ad Cryptas a Fossa: i suoi meravigliosi affreschi realisti

La chiesa di Santa Maria ad Cryptas a Fossa in provincia dell’Aquila in Abruzzo, è stata dichiarata monumento nazionale nel 1902. Molto probabilmente nel IX o X secolo d.C. fu costruita come tempio in stile romano-bizantino con una cripta dalla quale ne derivò il nome. Quattro secoli più tardi, su questa struttura, le maestranze benedettineContinua a leggere “Santa Maria ad Cryptas a Fossa: i suoi meravigliosi affreschi realisti”

La rubrica del Borgo. Óbidos, la pittoresca cittadina portoghese

L’antica cittadina medievale, con i suoi 11.000 abitanti circa, si trova a nord del Portogallo e dista solo un’ora da Lisbona e dalla magnifica Sintra. Óbidos prende il nome dal termine latino Oppidum (città fortificata). Fu sottratta alla dominazione araba nel 1148 e fu assegnata in dote, in occasione del matrimonio, a molte regine; laContinua a leggere “La rubrica del Borgo. Óbidos, la pittoresca cittadina portoghese”