Caravaggio a Malta: tra arte e tormento

«Affrontatosi con Ranuccio Tomassoni giovane di molto garbo, per certa differenza di giuoco di palla a corda, sfidaronsi, e venuti all’armi, caduto a terra Ranuccio, Michelangnolo gli tirò una punta, e nel pesce della coscia feritolo, li diede a morte». Così il biografo di artisti Giovanni Baglione, nel suo Le vite de’ pittori, scultori etContinua a leggere “Caravaggio a Malta: tra arte e tormento”