LE COSTELLAZIONI DI MIRÓ: UN URLO DI FANTASIA

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale, Mirò non sembra più in grado di sopportare la realtà che lo circonda e si estrania con una serie di rappresentazioni che saranno fra le sue opere più apprezzate: Le Costellazioni. In questo modo, egli voleva portare sotto gli occhi di tutti i veri valori dell’esistenza umana, valoriContinua a leggere “LE COSTELLAZIONI DI MIRÓ: UN URLO DI FANTASIA”

A Bagdad: l’uomo che trasforma un kalashnikov in uno strumento musicale

Majed Abdennour è un insegnante di Bagdad, la capitale irachena, che ha trasformato un fucile d’assalto sovietico Ak-47 in un caratteristico strumento musicale. L’uomo possedeva un fucile per proteggere la sua famiglia. Bisogna considerare, infatti, che tra il 2006 e il 2008 Bagdad ha pagato con il sangue la forte divisione tra sunniti e sciiti. QuandoContinua a leggere “A Bagdad: l’uomo che trasforma un kalashnikov in uno strumento musicale”

I Nottambuli di Hopper: tra solitudine e realismo

«Ho dipinto, forse senza saperlo, la solitudine di una grande città.» Nel 1942, mentre si combatte una guerra folle, la solitudine irrompe nelle case, tra le strade, celata dal whisky e da insolite compagnie notturne. La definizione di questo senso di vuoto che irrompe sulla scena e sbriciola poco a poco la patina luccicante dellaContinua a leggere “I Nottambuli di Hopper: tra solitudine e realismo”

La rubrica del Borgo: Mostar, la città balcanica dalla doppia anima

La bellissima Mostar si trova nella valle del fiume Neretva, adagiata tra le montagne brulle della Erzegovina, di cui rappresenta la capitale virtuale. E’ caratterizzata da numerosi ponti, torri, splendide moschee del XVI secolo, bagni turchi, edifici risalenti all’Impero Austro-Ungarico e numerose botteghe artigiane. Deve il suo nome ai custodi del ponte, definiti Mostari, eContinua a leggere “La rubrica del Borgo: Mostar, la città balcanica dalla doppia anima”

Giovanna d’Arco, l’eroina francese beatificata dalla Chiesa cattolica

Giovanna d’Arco è nota come celebre eroina della storia francese. Il suo riconoscimento però è divenuto internazionale, tanto da ricevere la santificazione dalla Chiesa cattolica. A lei va il merito di aver riunito parte dei territori dello Stato francese caduti in mano agli inglesi durante la guerra dei cent’anni. Fu proprio la predetta guerra (1337Continua a leggere “Giovanna d’Arco, l’eroina francese beatificata dalla Chiesa cattolica”

Buongiorno principessa! L’amore come antidoto per superare le difficoltà di un mondo in conflitto

”Buongiorno, principessa! Stanotte t’ho sognata tutta la notte. Andavamo al cinema, e tu avevi quel tailleur rosa che ti piace tanto. Non penso che a te principessa. Penso sempre a te!” Roberto Benigni ne La vita è bella (1997) interpreta il ruolo di un prigioniero internato in un campo di concentramento nazista. Avendo l’opportunità diContinua a leggere “Buongiorno principessa! L’amore come antidoto per superare le difficoltà di un mondo in conflitto”