Giacomo Balla: il movimento e la luce nell’arte moderna

Il torinese Giacomo Balla fu uno tra gli esponenti più importanti del Futurismo italiano, avendo firmato, assieme agli altri artisti di spicco del movimento, i manifesti che ne sancivano gli aspetti teorici. Nel 1891 esordisce come pittore presso la Società promotrice di Belle Arti di Torino. Questo era un ambiente frequentato dall’alta borghesia torinese, dove infatti conoscerà deiContinua a leggere “Giacomo Balla: il movimento e la luce nell’arte moderna”

Forme uniche della continuità nello spazio: Boccioni e la scomposizione del tempo

La figura in corsa del futurista Umberto Boccioni che ha per titolo Forme uniche della continuità nello spazio suscita meraviglia per la sua complessità. Boccioni ha tentato di rappresentare non la figura umana in sé bensì l’impressione del suo movimento nell’elemento in cui si muove: la figura rimane nascosta sotto la sua irreale veste inContinua a leggere “Forme uniche della continuità nello spazio: Boccioni e la scomposizione del tempo”

Futurismo: l’Avanguardia italiana che rivoluzionò l’arte

All’inizio del 900 tutto il mondo dell’arte è in evoluzione, spinto da cambiamenti politici, per le guerre e la veloce trasformazione della società. Il telegrafo senza fili e la radio annullano le distanze, il dirigibile e poi l’aeroplano avvicinano i continenti. I tubi al neon illuminano le città e le automobili aumentano ogni giorno, grazieContinua a leggere “Futurismo: l’Avanguardia italiana che rivoluzionò l’arte”