GIALLO, ROSSO, BLU: COME CAPIRE L’OPERA DI KANDINSKIJ

Cosa sono i colori per Vasilij Kandinskij ? Quante volte ti è capitato di osservare un quadro di questo famoso pittore russo ma di non capire il significato delle sue composizioni? Kandinskij è infatti famoso per le eccentriche geometrie, apparentemente prive di senso, intervallate da tonalità di colori che si succedono sul fondo della tela.Continua a leggere “GIALLO, ROSSO, BLU: COME CAPIRE L’OPERA DI KANDINSKIJ”

Automat di Edward Hopper: la poetica della solitudine

Automat è un dipinto del 1927 del pittore americano Edward Hopper, che si trova al Des Moines Art Center, in Iowa (USA). L’artista nasce a Nyack il 22 luglio del 1882 in una famiglia borghese. Viene incoraggiato fin da bambino a leggere, studiare arte e disegnare. Egli sogna di diventare architetto, ma si guadagna daContinua a leggere “Automat di Edward Hopper: la poetica della solitudine”

Il dripping di Pollock: evocazione dell’inconscio

Jack the dripper. Così veniva chiamato Jackson Pollock, in nome della tecnica da lui inventata, il dripping, per cui l’artista stendeva il colore gocciolandolo direttamente sulla tela. Egli è il primo artista americano ad ottenere un successo internazionale. Prima di lui la capitale dell’arte era Parigi e tutti gli artisti, anche per un breve periodo,Continua a leggere “Il dripping di Pollock: evocazione dell’inconscio”

Kandiskij e l’astrattismo: Sulle orme de Il Cavaliere Azzurro

In un’epoca in cui il materialismo ne era protagonista, si stagliò la figura affascinante e complessa di Wassilij Kandinskij. Considerato il padre dell’astrattismo lirico, egli si fece promotore di una ricerca pittorica e spirituale che sfocerà in una sintesi espressiva astratta, per mezzo di una schematizzazione dei colori a linee e a forme geometriche comeContinua a leggere “Kandiskij e l’astrattismo: Sulle orme de Il Cavaliere Azzurro”