L’Urlo di Munch e il grido d’angoscia dell’umanità

Camminavo lungo la strada con due amici quando il sole tramontò il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue mi fermai, mi appoggiai stanco morto a un recinto sul fiordo nerazzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco i miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora di paura e sentivo cheContinua a leggere “L’Urlo di Munch e il grido d’angoscia dell’umanità”

Andy Warhol e la Pop Art: dalla riproducibilità tecnica alla Factory

“Alcune aziende erano recentemente interessate all’acquisto della mia aura. Non volevano i miei prodotti. Continuavano a dirmi: “Vogliamo la tua aura”. Non sono mai riuscito a capire cosa volessero. Ma sarebbero stati disposti a pagare un mucchio di soldi per averla. Ho pensato allora che se qualcuno era disposto a pagarla tanto, avrei dovuto provareContinua a leggere “Andy Warhol e la Pop Art: dalla riproducibilità tecnica alla Factory”

La zattera della Medusa: un tragico percorso fra cronaca ed attualità

Il dipinto, realizzato fra il 1818-1819 da Theodore Gericault, propone la riflessione oggettiva d’un dramma realmente accaduto nel 1816. Volendo brevemente trattare della sua composizione fisica, Le Radeau de la Méduse, è un olio su tela (491×716 cm), conservato nel Museo del Louvre a Parigi. Gericault dipinse con pennelli di piccola dimensione e con coloriContinua a leggere “La zattera della Medusa: un tragico percorso fra cronaca ed attualità”

The Dinner Party di Judy Chicago: l’arte e il femminismo degli anni ‘70

Negli anni ‘70 tra i tumulti e le proteste delle femministe, le artiste portarono avanti una battaglia di riappropriazione della propria rappresentazione dopo secoli di monopolio maschile dell’immagine femminile. Il ritratto della donna era stato oggetto e soggetto privilegiato dei desideri dell’uomo, secondo un linguaggio dettato da una società tipicamente patriarcale. La ricerca delle femministeContinua a leggere “The Dinner Party di Judy Chicago: l’arte e il femminismo degli anni ‘70”

Salvador Dalì a Matera: quando gli opposti si attraggono e nasce la magia

Un grande orologio molle che osserva da lontano il panorama ancestrale di Matera. Un mastodontico  Elefante spaziale dalle improbabili zampe lunghissime e scarne che domina una delle piazze della città e Il piano surrealista che affonda le sue braccia nel cielo della Capitale europea della cultura 2019. Sono questi gli elementi monumentali de La PersistenzaContinua a leggere “Salvador Dalì a Matera: quando gli opposti si attraggono e nasce la magia”

Marc Chagall in mostra a Napoli: l’universo dei sogni. Il sentimento per la moglie Bella

L’arte di Marc Chagall è arrivata a Napoli mediante l’inaugurazione di una mostra dal titolo “Chagall, Sogno d’amore”. Si tratta di una esposizione inaugurata il 15 febbraio, che rimarrà aperta fino al 30 giugno 2019. Oltre 150 opere dell’artista sono state esposte presso la Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta: dipinti, disegni, acquerelli e incisioniContinua a leggere “Marc Chagall in mostra a Napoli: l’universo dei sogni. Il sentimento per la moglie Bella”

La Street Art: illegalità o arte?

Cosa succede quando la Street Art non è tutelata? Succede a Milano. Un’opera dello street artist Tvboy, comparsa nella notte tra il 24 e il 25 settembre 2017 lungo l’Alzaia Navigli Grande, oggi, meno di due anni dopo, è deturpata senza possibilità di recupero.Uno dei grandi problemi dell’arte contemporanea è la difficoltà del restauro. PochiContinua a leggere “La Street Art: illegalità o arte?”

Banksy: l’opera contemporanea che fotografa la società moderna

Un bambino che si dispera per la poca visibilità sui social è sintomo di una società che riversa del tutto le sue attenzioni sulla mediaticità, ed in particolar modo sull’apparenza. Si tratta di una celebre opera di Banksy, l’artista britannico considerato uno dei maggiori esponenti della street art. Sono noti i suoi affreschi sul muro,Continua a leggere “Banksy: l’opera contemporanea che fotografa la società moderna”

The Castle: l’opera d’arte che mostra la forza della cultura

The Castle è un’installazione contemporanea ideata da Jorge Méndez Blake nel 2007. L’artista messicano ha voluto rendere l’idea di come la cultura possa sorreggere muri apparentemente invalicabili. L’opera prende il nome dall’omonimo libro di Kafka, e pare come un’omaggio allo stesso autore praghese. È proprio una copia del testo pubblicato per la prima volta nelContinua a leggere “The Castle: l’opera d’arte che mostra la forza della cultura”