LA BIZZARRA FORCHETTA DI GEORGES FEVRE: LE POSATE COME OPERA D’ARTE

Bizzarre, strampalate, curiose, eppure molte delle opere d’arte più strane, i capolavori al limite del nonsenso, sono state concepite, dai loro autori, proprio con l’intento di provocare e di attirare ancor di più l’attenzione di chi guarda. Siamo lontani da Leonardo, Picasso o Van Gogh, per rientrare in una sfera artistica, quella contemporanea, che trova laContinua a leggere “LA BIZZARRA FORCHETTA DI GEORGES FEVRE: LE POSATE COME OPERA D’ARTE”

FIRENZE: IL PROFONDO SIGNIFICATO DELLA ”DONNA COL MAL DI TESTA”

A Firenze, esattamente in prossimità della trecentesca Porta Romana, è installata l’opera di Michelangelo Pistoletto intitolata Dietrofront (1984). Nel corso degli anni molti passanti hanno attribuito a tale lavoro i nomi di ”la donna con il mal di testa” o ”la squilibrata”. Indubbiamente la scultura presenta una forma particolare, che da sempre attira l’attenzione deiContinua a leggere “FIRENZE: IL PROFONDO SIGNIFICATO DELLA ”DONNA COL MAL DI TESTA””

DONNA CHE PIANGE: L’INDAGINE PSICOLOGICA FEMMINILE DI PICASSO

Donna che piange di Pablo Picasso, conservato al Tate Modern di Londra, è il risultato di uno studio meticoloso dispiegato in sue numerose versioni, conclusosi poi, nel 1937, con quest’ultima e peculiare riproduzione che andremo ad analizzare. Anzitutto, la protagonista dell’opera è Dora Maar, forse la più nota amante del pittore spagnolo, soggetto anche diContinua a leggere “DONNA CHE PIANGE: L’INDAGINE PSICOLOGICA FEMMINILE DI PICASSO”

La Venere degli stracci: la frenesia del mondo contemporaneo nell’Arte Povera

La Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto è l’opera simbolo per eccellenza dell’arte contemporanea e più specificatamente del genere che rappresenta, ovvero quello dell’Arte Povera. Tra i più famosi esponenti di questa corrente artistica – che si propone di realizzare opere con materiale di uso comune, organico, di scarto – Michelangelo Pistoletto, con la suaContinua a leggere “La Venere degli stracci: la frenesia del mondo contemporaneo nell’Arte Povera”

Una banana da 120 mila dollari viene mangiata durante una performance

Quella nella foto in alto è l’ultima opera dell’artista italiano Maurizio Cattelan, dal valore di 120 mila dollari. Dopo America, il water in oro 18 carati, l’artista italiano più pagato al mondo è tornato a stupire dopo quindici anni di assenza dalle fiere interazionali. L’opera intitolata Comedian, come si può vedere, era composta da unaContinua a leggere “Una banana da 120 mila dollari viene mangiata durante una performance”

Modigliani e l’avventura di Montparnasse: la mostra è aperta a Livorno

Il legame tra la figura di Amedeo Modigliani e la città di Livorno è sempre stato considerato emblematico. Lo scorso 12 luglio sono passati ben 135 anni da quando nel 1884 il celebre artista nacque proprio nella città toscana. Nonostante ciò, la carierà del pittore si è sviluppata a chilometri di distanza, ovvero a Parigi!Continua a leggere “Modigliani e l’avventura di Montparnasse: la mostra è aperta a Livorno”

Steve McCurry e il Cibo: il fotografo dell’umanità arriva in mostra a Forlì (Info biglietti)

«Noi non ci incontriamo per bere e mangiare, ma per bere e mangiare insieme». Plutarco Steve McCurry ha firmato e scattato alcune tra le foto più iconiche del nostro tempo. Tre anni fa la sua mostra, da tutto esaurito al botteghino sul tema che gli è tanto caro del ritratto di donna (l’Afghan girl, SharbatContinua a leggere “Steve McCurry e il Cibo: il fotografo dell’umanità arriva in mostra a Forlì (Info biglietti)”

Van Gogh, Monet, Degas: dal Virginia Museum of Arts la mostra arriva a Padova (info biglietti)

Dal 26 ottobre 2019 al 1° marzo 2020, Palazzo Zabarella a Padova ospita più di settanta capolavori di circa 30 artisti dello scenario artistico francese tra Romanticismo e Cubismo. L’esposizione è incentrata in particolare sul trio composto da Vincent Van Gogh, Edgar Degas e Claude Monet. L’evento celebra Paul Mellon e sua moglie Rachel ‘Bunny’Continua a leggere “Van Gogh, Monet, Degas: dal Virginia Museum of Arts la mostra arriva a Padova (info biglietti)”

Antonio Ligabue e il suo Autoritratto con cane: l’angoscia di vivere diventa arte 

È una genialità piena di sofferenza quella di Antonio Ligabue (Zurigo 1899 – Gualtieri 1965), considerato il caposcuola della pittura naif italiana. La sua pittura privilegia l’interiorità e le emozioni che attanagliano l’animo dell’artista con immagini spesso inquietanti e violente in cui emergono ritratti di animali feroci colti nei momenti di lotta. I suoi quadriContinua a leggere “Antonio Ligabue e il suo Autoritratto con cane: l’angoscia di vivere diventa arte ”

Un dipinto da mangiare: la Vucciria di Renato Guttuso

«Non è una immagine e neppure una serie di immagini. È una sintesi di elementi oggettivi, definibili, di code e persone: una grande natura morta con in mezzo un cunicolo entro cui la gente scorre e si incontra». Così commentava Renato Guttuso, bagherese e artista che nel 1974 dipinse La Vucciria, opera ancora oggi espostaContinua a leggere “Un dipinto da mangiare: la Vucciria di Renato Guttuso”