RÜGEN E LE BIANCHE SCOGLIERE: L’ALLEGORIA DI FRIEDERICH

Le bianche scogliere di Rügen è un capolavoro dell’artista romantico Caspar David Friederich, realizzato tra il 1818 e il 1819. Il dipinto raffigura un momento vissuto durante la sua luna di miele in Germania con Caroline Bommer. Le persone ritratte sono la moglie Caroline (seduta a sinistra), il fratello di lei (in piedi a destra) e Friederich stesso (inginocchiato al centro).

Dettaglio di Caroline Bommer con vestito rosso.


Caroline, seduta a terra con un abito rosso, sembra trovarsi pericolosamente in bilico sul precipizio che si stende sotto di lei e ha il braccio teso, come ad indicare qualcosa che si trova più in basso.
Suo fratello Christian è invece ritratto alla destra del quadro, anch’egli si trova sull’orlo del crepaccio e ha i piedi appoggiati su un piccolo arbusto come se volesse proteggersi da un’eventuale scivolone. La figura di Friederich è disposta centralmente nel dipinto: l’uomo è ritratto in ginocchio sul terreno, sporto in avanti nell’atto di guardare ciò che ha catturato l’attenzione della moglie.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è copertina-10-1.jpg
Le bianche scogliere di Rügen (1818) dipinto completo, Collezione Oskar Reinhart Am Römerholz, Winterthur, Svizzera.


Protagonista del dipinto è la natura: le rocce, alte, bianche e spigolose, contrastano con il mare sottostante che è invece calmo, dipinto con colori che variano dal verde, all’azzurro, al rosa. I rami si chiudono intorno al paesaggio, formando quasi una cornice naturale in cui i tre protagonisti diventano spettatori di qualcosa che va oltre ciò che noi possiamo vedere. 

Ciascuno degli elementi visivi del dipinto allude a un preciso messaggio allegorico di matrice cristiana. Friedrich che avanza carponi, per esempio, intende essere un riferimento all’obbedienza e all’umiltà, così come l’uomo a destra perso nella contemplazione della natura allude alla speranza. Altrettanto allusivi sono i suggerimenti cromatici delle vesti dei tre personaggi: l’abito rosso di Caroline simboleggia la carità e l’amore, la figura sulla destra è vestita di blu, colore della fede, mentre l’uomo al centro ha indumenti verdi, in riferimento alla speranza.

Rosa Araneo per L’isola di Omero

Pubblicato da Cosimo Guarini

Copywriter freelance. Storyteller. Addetto Digital Marketing e Social Media. Professionista dei Beni culturali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: